Parrocchia Cristo Risorto – Pesaro

Via Matteucci, 29 – 61122 Pesaro
Tel. e Fax: 0721 53282
E-mail: parrocchiacristorisortopesaro@gmail.com
Facebook: pagina della parrocchia

Eretta: 15.08.1971
Festa del titolare: Pasqua di Risurrezione
Persone n.: 6000
Parroco: Sac. Mihail Cojan
Legale Rappr.: Sac. Giuseppe Fabbrini
Diacono: Paolo Scavolini

orario messe

Festivo della vigiliaFestivoFeriale
18.308.00 - 10.00 - 11.3018.30
Chiesa parrocchiale Cristo Risorto - Pesaro

La parrocchia intitolata a Cristo Risorto fu eretta con decreto del Vescovo S. E. R. Mons. Gaetano Michetti il 15 agosto 1971. Il suo territorio fu stralciato dalle parrocchie S. Maria di Loreto e S. Giuliano Martire di Trebbiantico, mentre la dote beneficiaria fu costituita da titoli di Stato.  In attesa che venisse edificata la chiesa, la sede provvisoria fu insediata in ambienti del Seminario Diocesano di Via Avogadro ivi confinante. Il 16 aprile1972 è stata posta la prima pietra da Mons. Gaetano Michetti, Amministratore Apostolico. Il 22 agosto 1972 venne accordato il riconoscimento civile con decreto del Presidente della Repubblica e il 31 maggio 1973 fu inaugurata la chiesa assieme agli ambienti parrocchiali che costituiscono un efficiente Oratorio Parrocchiale voluto dal Parroco Don Adelio Battarra. Inoltre è da ricordare l’installazione, avvenuta nel 1979, dell’organo “Callido”, risalente alla seconda metà del ‘700, che era proprietà del Seminario Vescovile. Collaborarono all’opera, oltre al diligente interessamento del Parroco, l’organaro Luciano Peroni, il designer Gordiano Rossini, l’artigiano Emidio Moretti e diversi altri; il 17 settembre 1982 avvenne la presentazione ufficiale dell’organo con la partecipazione della mano abile ed esperta del M° Antonio Barbieri. La sistemazione dell’arredamento (tele, quadri, panche, confessionali, ecc.) in maniera avveduta e conveniente fu opera dello zelo del Parroco don Adelio Battarra che resse la parrocchia dal 1° novembre 1971 al 30 ottobre 2019, precisamente per 48 anni e che ha lasciato per raggiunti limiti di età. Dal 1° novembre 2019 è affidata al sacerdote rumeno don Mihail Cojan, in qualità di Amministratore Parrocchiale, mentre la rappresentanza legale è affidata al Vicario Foraneo, don Giuseppe Fabbrini.